• Generali

    Striscioni sul fianco

    Brembate (BG), 13 maggio. Evento in programma: aperitivo elettorale con il Capitano. Tutto regolare, sennonché compare appeso sul balcone di una palazzina uno striscione bianco che sentenzia “Non sei il benvenuto”. Alle 9 di mattina viene rimosso dai Vigili del Fuoco, su ordine della Questura di Bergamo. Già era avvenuto qualcosa di simile a Salerno il 6 maggio, dove la Digos aveva rimosso da un balcone il messaggio “Questa Lega è una vergogna”, e a Bari, dove per poco ha sventolato lo scabro ma vibrante accostamento “Salvini bimbominkia”. La risonanza dei due precedenti episodi era però stata inevitabilmente compromessa dalla natura chiaramente offensiva nei confronti di un partito politico e…

  • L'Etimo Fuggente

    Freschin

    Premessa. Tutti i nasi sono uguali, quantomeno tanto quanto lo sono gli uomini tra loro. Diverse sensibilità, diverse intelligenze, ma tanto all’autore quanto a Donald Trump quanto al lettore capiterà non di rado di sentire violata l’indolenza del proprio olfatto davanti a un più o meno intenso odore. Ma è semplicistico, quasi manicheo, accontentarsi di questa evidenza. Il nemico, per capirne le mosse, va prima di tutto identificato e gli va dato un nome. È a questo proposito che viene in soccorso quell’oceano approssimativo che sono i sinonimi italiani e quei mari – celebri o nascosti, torbidi o cristallini – che sono i termini dialettali di significato affine, in questo…

  • L'Etimo Fuggente

    Non avere (che) un’acca da dire

    Per essere chiari e onesti. Questo è davvero un etimo fuggente: ignota è l’origine della parola acca. Della parola che definisce la lettera che in italiano non si pronuncia, pur avendo la stessa lettera nobili ascendenze -si veda lo spirito aspro in greco per esempio-, apparentemente non si sa un fico secco, una cicca, una mazza, un’acca, per l’appunto. Non è così ma le nostre conoscenze restano comunque poche e poco soddisfacenti. Siamo a conoscenza della prima attestazione, che risale al 1388, nell’espressione “avere per men d’un’acca”. E poco altro. È una storia d’emarginazione, quella della parola acca. Tanto che, come s’è visto, è divenuta a pieno titolo anche sinonimo…