• Schermi Nel Pagliaio

    Daenerys Targaryen: amore, potere e delirio di onnipotenza

    Il seguente articolo fa riferimento principalmente al personaggio della serie TV e contiene spoiler riguardo al Trono di Spade. C’è chi l’ha sempre considerata una spietata e pazza tiranna, interessata solo ai suoi obiettivi e cieca davanti al prezzo da pagare per ottenerli; chi invece vedeva in lei la vera salvatrice, la distruttrice di catena destinata a spezzare la Ruota che da tempo schiacciava il popolo. Chi abbia ragione, ha in realtà poca importanza: la bellezza di Daenerys Targaryen sta proprio nella sua complessità, che da sempre ha diviso non solo i personaggi de Il Trono di Spade, ma anche gli stessi fan della saga, rendendo impossibile catalogarla, con voto…

  • Generali

    Striscioni sul fianco

    Brembate (BG), 13 maggio. Evento in programma: aperitivo elettorale con il Capitano. Tutto regolare, sennonché compare appeso sul balcone di una palazzina uno striscione bianco che sentenzia “Non sei il benvenuto”. Alle 9 di mattina viene rimosso dai Vigili del Fuoco, su ordine della Questura di Bergamo. Già era avvenuto qualcosa di simile a Salerno il 6 maggio, dove la Digos aveva rimosso da un balcone il messaggio “Questa Lega è una vergogna”, e a Bari, dove per poco ha sventolato lo scabro ma vibrante accostamento “Salvini bimbominkia”. La risonanza dei due precedenti episodi era però stata inevitabilmente compromessa dalla natura chiaramente offensiva nei confronti di un partito politico e…

  • Schermi Nel Pagliaio

    “C’era una volta”…e meno male

    «Questa sera, piccola mia, ti spiego perché è importante non accettare caramelle dagli sconosciuti. C’era una volta una bellissima bambina – proprio come te, tesoro mio – di nome Biancaneve; sua madre muore subito, il padre si risposa con una stronza che, invidiosa della sua bellezza, decide di assoldare un cacciatore per ucciderla. I due vanno nel bosco ma lui rimane impietosito e la risparmia, uccidendo al suo posto una giovane cerbiatta, probabilmente la mamma di Bambi (ma questa è un’altra storia…), per portarne il cuore alla regina come prova. L’intelligente Biancaneve vaga da sola in mezzo al bosco decidendo di nascondersi. Probabilmente nel castello di qualche ricco parente, no?…

  • Generali

    Non svegliare l’uom che dorme

    I protagonisti di questa storia non sono tanto le vittime o gli aggressori, quanto coloro che, presa visione dei fatti, ne danno una loro versione esponendo idee e opinioni che sebbene ad una prima visione possano sembrare talmente chiare e lineari da parere inevitabilmente giuste, allestiscono in realtà terribili conseguenze e osceni presupposti. Diamo quindi uno sguardo a tre esempi cercando, per quanto ci è possibile, di rintracciarne le affinità: Nella puntata del 22 marzo 2019[1] di Povera Patria (un programma di approfondimento che va ora in onda il lunedì su Rai2) la sezione finale è dedicata al tema della prostituzione.  La discussione prende avvio attorno alla proposta avanzata dalla…

  • L'Etimo Fuggente

    Freschin

    Premessa. Tutti i nasi sono uguali, quantomeno tanto quanto lo sono gli uomini tra loro. Diverse sensibilità, diverse intelligenze, ma tanto all’autore quanto a Donald Trump quanto al lettore capiterà non di rado di sentire violata l’indolenza del proprio olfatto davanti a un più o meno intenso odore. Ma è semplicistico, quasi manicheo, accontentarsi di questa evidenza. Il nemico, per capirne le mosse, va prima di tutto identificato e gli va dato un nome. È a questo proposito che viene in soccorso quell’oceano approssimativo che sono i sinonimi italiani e quei mari – celebri o nascosti, torbidi o cristallini – che sono i termini dialettali di significato affine, in questo…